“Due sono le funzioni principali della vita: la nutrizione e la propagazione della specie.” Così scrive Pellegrino Artusi nel capitolo “L’autore a chi legge” del suo celebre trattato di cucina “La Scienza in Cucina e l’Arte del Mangiar Bene” conosciuto semplicemente come l’Artusi.

Pellegrino_ArtusiPellegrino Artusi Nacque a Forlimpopoli (Forlì) il 4 agosto 1820 da una famiglia di mercanti benestante. Uomo di cultura, Pellegrino studiò in seminario e quindi all’Università, anche se non giunse mai alla laurea. Nel 1852, dopo spiacevoli fatti avvenuti con la banda di briganti del “Passatore”, si trasferì con tutta la famiglia a Firenze dove fondò un Banco di Sconto che diresse fino ai cinquant’anni. Nel 1865 abbandonò ogni attività economica e si ritirò a vita privata. In questo periodo coltivò la sua passione per la letteratura scrivendo diversi saggi quali “Vita di Ugo Foscolo” (1878) e “Osservazioni in appendice a trenta lettere di Giuseppe Giusti” (1881). L’opera più famosa di Artusi resta “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” pubblicata nel1891. Inizialmente ebbe molta difficoltà a pubblicarlo, come scrive lo stesso autore nell’introduzione intitolata, per l’appunto, “Storia di un libro che rassomiglia alla storia della Cenerentola”. Nonostante ciò, l’Artusi non si scoraggiò e riuscì a pubblicarlo a sue spese presso la tipografia “L’Arte della Stampa” di Salvatore Landi. Fu il pubblico a decretare il successo del libro “L’arte di mangiar bene”, tanto da rimanere ancora in stampa ad oltre cent’anni di distanza dalla prima pubblicazione. Artusi poté curare le prime quindici edizioni, dal 1891 al 1911, data della sua morte. In questo lasso di tempo le ricette, che spaziano dagli antipasti (principii) fino ai dolci, aumentarono da 475 a 790.Piazza_d'azeglio_35_villino_puccioni,_targa_pellegrino_artusi

La fortuna di questo trattato di cucina risiede primariamente nella semplicità del linguaggio, in un’epoca storica dove la maggior parte della popolazione era semianalfabeta. In secondo luogo, il libro dell’Artusi fu il primo ricettario scritto dopo l’unità d’Italia dove, per la prima volta, vengono raccolte, in un unico libro, le ricette provenienti da tutta Italia. La Scienza in Cucina e L’arte di Mangiar bene di Pellegrino Artusi, nonostante il suo secolo di vita, è un libro attualissimo consigliato a chiunque si diletti in cucina.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO