L’ Amaro d’Altavilla è prodotto sulla base di un’antica ricetta risalente all’inizio del 1800. Fu trovata nel Monastero Benedettino accanto alla Cappella Votiva del 1808, ora situata all’interno del parco di proprietà della famiglia, dove si erge anche la sede storica.42_amaro70_2_z
Questo prezioso liquore è il risultato dell’infusione, per almeno dodici mesi, di erbe, che ancora crescono in una zona incontaminata, nella Grappa Mazzetti d’Altavilla, che viene distillata in alambicchi di rame, sottovuoto, tramite processo discontinuo e concentrazione in colonne di rettifica.
L’esperienza nella distillazione e la cura utilizzata nel miscelare le erbe conferiscono all’Amaro d’Altavilla un gusto unico, rotondo e molto aromatico.
Perfetto come aperitivo se servito con ghiaccio, meglio ancora se accompagnato da menta e scorza di limone, oppure a temperatura ambiente come digestivo.

 

LogoTop

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO