Il Nocino è un liquore a base di mallo di noci prodotto nella provincia modenese. Per la preparazione del Nocino sono necessarie noci acerbe, ancora verdi. Per questo motivo tradizionalmente vengono raccolte all’inizio dell’estate così da poter avere il liquore per il periodo invernale (spesso viene regalato per Natale). Le noci dovrebbero provenire da piante vecchie, meglio se di collina ed esposte al sole. E’ molto importante raccogliere le noci al giusto grado di maturazione. Il periodo giusto per la produzione del Nocino si ha quando la parte interna del frutto (dove si formerà successivamente il seme) appare gelatinosa. Le noci troppo acerbe danno per risultato un Nocino troppo verde, mentre quelle troppo mature, danno un prodotto legnoso, amarognolo ed allappante a causa dell’alta concentrazione di tannini. nocino_by gabriel amadeus

Il Nocino si prepara tagliando le noci a spicchi, le si ricopre con alcol a 90° e si lasciano a macerare con le spezie per un periodo compreso tra i 40 giorni e i due mesi. Passato il tempo per la macerazione il liquido viene filtrato e addizionato con sciroppo di zucchero. Infine viene messo in botti di rovere dove maturerà per i mesi successivi. Il prodotto finale deve essere denso, bruno brillante, limpido, con sentori e profumi di noce intensi e persistenti, con buon corpo, con sapore di noce primario ed una perfetta risultanza armonica di tutti i suoi componenti.

Il Nocino può essere assaporato a fine pasto come digestivo accompagnato a qualche dolcetto.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO